Loading...

Speciale settantesimo

Maurizio Galimberti, artigiani in foto dopo Johnny Depp

L'intervista a Maurizio Galimberti
http://video.repubblica.it/edizione/bologna/maurizio-galimberti-fotografa-gli-artigiani-bolognesi/204791/203872

Famoso per i suoi ritratti a mosaico, ha immortalato tante star di Hollywood

Per Cna ha fotografato trenta volti artigiani. In mostra sotto il Pavaglione

E’ famoso per i suoi ritratti ‘a mosaico’, con cui ha immortalato star di Hollywood come George Clooney, Sofia Coppola, Catherine Zeta-Jones, fino a Johnny Depp, il cui scatto andò sulla copertina di Time Magazine. È il fotografo Maurizio Galimberti che per i 70 anni di Cna Bologna ha messo davanti all’obiettivo della sua Polaroid trenta artigiani della associazione bolognese, raccontando così il variegato mondo dell’impresa artigianale che spazia dai mestieri tradizionali a quelli più innovativi.

“Ho cercato di raccontare la Cna con la mia progettualità – spiega Galimberti - che consiste in un lavoro che oscilla tra il Futurismo e Duchamp. Ho voluto cogliere l’animo delle persone, la loro fatica, la voglia di stare dentro al loro lavoro. Da parte mia, è stato come entrare nei progetti di vita delle persone, perché il lavoro è il progetto di vita per eccellenza di tutti noi. Dentro a questo lavoro, ho cercato di portare la mia anima, mettendomi in gioco io stesso. E’ stato impegnativo, perché vai a toccare soggetti dall’umanità semplice, non superstar abituate a stare sotto i riflettori. In casi come questo, devi farti coinvolgere emotivamente perché la scommessa è tirare fuori la bellezza interiore dei soggetti che ti trovi davanti”.

Anche per questo lavoro, il fotografo milanese ha utilizzato le macchine Polaroid, ritraendo i suoi soggetti in una composizione di scatti che in alcuni casi sono arrivati sino a 50 immagini poi composte in un’unica opera. “Un ritrattista io? Piuttosto, mi piacerebbe definirmi uno che mangia le polaroid. La mia tecnica a mosaico è un modo per suonare la musica delle persone, è la scomposizione musicale del soggetto verso la ricerca del suo silenzio interiore”.

“Per la mia ricerca fotografica ho guardato spessa a Glenn Gould – continua Galimberti - è stato uno dei più grandi ispiratori nel ritmo delle mie foto. Gould è stato un pianista che stava dietro le musiche con le sue emozioni, seduto su uno sgabello di legno e attaccato al pianoforte”.

La mostra fotografica di Maurizio Galimberti per i 70 anni di Cna Bologna sarà allestita open air a Bologna, sotto il centralissimo Portico del Pavaglione. I ritratti, stampati su pannelli di grandi dimensioni, penderanno in alto dagli archi dei portici dal 10 al 17 luglio.

“Volevamo rappresentare l’anima dei nostri artigiani e dei nostri imprenditori – spiega Cinzia Barbieri, Segretario Cna Bologna -, da qui la scelta di un fotografo che potesse rappresentare non tanto l’immagine, ma l’essenza interiore dei nostri iscritti e soprattutto quello che c’è dietro al loro lavoro. Volevamo un artista che fosse capace di comporre un racconto del ricco mondo di Cna, dove la tradizione s’intreccia alla ricerca di linguaggi e modalità imprenditoriali d’innovazione”.:

Per saperne di più
http://www.bo.cna.it/
http://www.cnabologna70.it/